Ricerca  in archivio

Comunicati Stampa 
Anno

2016

2015 - 2014
2013 2012

2011 - 2010
___________

Home / Comunicati stampa / Comunicato Consiglio, seduta 16 marzo: relazione ass.Giaconia e annuncio conf. stampa opposizione. Edito 17.03.2017

COMUNE DI CALTAGIRONE

Comunicato stampa

In Consiglio comunale la relazione dell'assessore Giaconia sui provvedimenti propedeutici al riequilibrio di bilancio: "Grave disavanzo, ma il percorso per uscire dalla crisi è stato positivamente avviato". Seduta rinviata a sabato 18 marzo, ma l'opposizione protesta, chiede un lasso di tempo
"congruo" e indice conferenza stampa per le 16,30 di domani

La seduta di ieri sera del Consiglio comunale è stata dedicata alla relazione dell'assessore alle Finanze, Massimo Giaconia, sul riaccertamento straordinario dei residui al 1° gennaio 2015 e sul ripiano del disavanzo di amministrazione derivante dal riaccertamento straordinario dei residui, e a quella del presidente del collegio dei revisori dei conti, Carlo D'Alessandro, che ha illustrato il parere favorevole dato dal collegio ai provvedimenti. L'assessore Giaconia ha compiuto un excursus sulle attività degli ultimi mesi: "Dopo l'approvazione, il 22 novembre scorso, di una prima ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato, dal ministero venne richiesto al nostro, così come a tutti i Comuni, di compiere un riaccertamento straordinario dei residui, attivi e passivi, al 31 dicembre 2014. Abbiamo quindi effettuato un'operazione molto complessa di pulizia contabile, che ha portato all'emersione di un disavanzo complessivo di circa 33 milioni di euro, riconducibile a tre elementi: 1) la svalutazione degli attivi, vale a dire i proventi da tributi e contravvenzioni non pagate negli anni (8,5 milioni); le spese vere e proprie (16 milioni), che derivano dalla cancellazione di finanziamenti ricevuti e utilizzati per pagare spese correnti nel 2013 e 2014; l'accantonamento di 6,1 milioni per cause varie, la principale delle quali con l'Eas per fatture non pagate fra il 1996 e il 2008". Quanto al dissesto, Giaconia ha detto: "I numeri dicono che è stato corretto farlo, ma che sarebbe stato opportuno includervi anche il 2012, autentico con un disavanzo molto rilevante. E' questa la causa principale del mancato riequilibrio di questi anni". L'assessore si è poi soffermato sul percorso intrapreso per tirare fuori il Comune dalle secche della crisi: "La legge – ha affermato – ci consente di spalmare il disavanzo straordinario di circa 27 milioni in 30 anni e il disavanzo ordinario di circa 6 milioni in un massimo di tre anni. Nonostante l'emersione di un dato così rilevante – ha concluso -, nei bilanci dei prossimi anni possono trovarsi risorse per compensare il disavanzo derivante dall'allocazione trentennale delle perdite". I lavori del Consiglio, dopo una lunga riunione dei capigruppo, sono stati aggiornati dalla presidenza alle 18 di sabato 18 marzo, per la prosecuzione della trattazione dei provvedimenti. I consiglieri d'opposizione hanno, però, manifestato il proprio dissenso, sostenendo "la necessità di avere un lasso di tempo congruo, anche se breve, per approfondire e, quindi, esprimere un voto consapevole". I nove – Simone Amato, Giuseppe Carnibella, Vincenzo Di Stefano, Marco Failla, Aldo Lo Bianco, Lara Lodato, Cristina Navarra, Mario Polizzi ed Elisa Privitera – hanno pertanto parlato di "atto autoritario della maggioranza" e convocato una conferenza stampa per sabato 18 marzo, alle 16,30, nella sala "Arcoleo" del palazzo municipale, per illustrare la propria posizione sull'argomento.

Caltagirone, 17 marzo 2017

UFFICIO STAMPA

Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046

E – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Speedweb 2010

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già state impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla privacy. Accetto i cookie da questo sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information