Ricerca  in archivio

Comunicati Stampa 
Anno

2016

2015 - 2014
2013 2012

2011 - 2010
___________

Home / Comunicati stampa / Com. corteo della "Rusedda": precisi "paletti" per garantire sicurezza e pieno rispetto delle regole. Edito 15.05.2017

COMUNE DI CALTAGIRONE

Comunicato stampa

Corteo della "Rusedda" di sabato 27 maggio: precisi "paletti" per garantire sicurezza e pieno rispetto delle regole

Sabato 27 maggio, alle 15,30, con partenza da piazza della Regione e conclusione sul sagrato della chiesa di Santa Maria del Monte, si terrà a Caltagirone il tradizionale e folkloristico corteo della "Rusedda", composto dagli agricoltori della zona originariamente su muli, cavalli e carretti e oggi soprattutto trattori, automobili e camion, tutti accuratamente addobbati con la "rusedda", la pianta di cisto raccolta nel bosco di Santo Pietro che una volta serviva agli "stovigliai" per ardere i forni. Il colorato corteo viene preceduto da un vessillo (triunfu) con l'immagine sacra della Conadomini ed è caratterizzato dall'intermittente suono delle "brogne" (grandi conchiglie), trasformate in strumenti a fiato.  La "Rusedda" è una delle manifestazioni – clou legate alla devozione per Maria Santissima di Conadomini, copatrona di Caltagirone.

Una conferenza di servizi, svoltasi al municipio col coordinamento del dirigente del locale Commissariato di polizia, il vicequestore aggiunto Marcello Ariosto, ha fissato precisi "paletti" per la partecipazione al corteo, considerati indispensabili per la sicurezza e il migliore andamento dell'evento: per le iscrizioni (possibili sino al 22 maggio, nei locali della parrocchia, dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19, anzicchè con una quota di 15 euro, con un'offerta libera, che saranno utilizzati per veterinario, ambulanza, spazzamento e materiale per l'addobbo dei trattori) sono infatti necessari il documento d'identità del richiedente e, per i cavalli, il passaporto e il documento sanitario, mentre per gli autoveicoli è richiesta copia dell'attestato della copertura assicurativa."In questo modo – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – puntiamo ad assicurare, a una festa così coinvolgente, il necessario ordine e l'assenza di eventuali rischi". "E' importante – afferma il parroco, don Mauro Ciurca – garantire il pieno rispetto di religiosità e legalità".                                                                                                                                              

Caltagirone, 15 maggio 2017

UFFICIO STAMPA

Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046

E – mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Speedweb 2010

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già state impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla privacy. Accetto i cookie da questo sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information