Ricerca  in archivio

Comunicati Stampa 
Anno

2016

2015 - 2014
2013 2012

2011 - 2010
___________

Home / Comunicati stampa / Comunicato Consiglio comunale, consuntivo seduta 15 maggio 2017. Edito 16.05.2017

COMUNE DI CALTAGIRONE

Comunicato stampa

Consiglio comunale: sì a mozioni sulla donazione di organi e per la riduzione del Cosap per i locali del centro storico che migliorano l'arredo urbano e/o organizzano eventi

Il Consiglio comunale di Caltagirone, nel corso della lunga seduta di ieri sera, ha trattato un'interrogazione e due mozioni. L'interrogazione, prima firmataria Maria Di Costa, ha riguardato "gli avvisi di pagamento errati dei passi carrabili" e, come spiegato dal vicesindaco Sergio Gruttadauria, "ha concorso alla soluzione della problematica". Sì all'unanimità alla mozione del gruppo "Caltagirone Domani" che, illustrata da Oriella Barresi ("Occorre che anche il nostro Comune si avvalga della possibilità, offerta dalla legge, di inserimento sulla carta d'identità della scelta di ogni cittadino"), impegna l'Amministrazione "all'attivazione del servizio di registrazione della volontà dei donatori di organi e tessuti e all'assunzione di iniziative per la promozione della cultura della donazione consapevole". Sull'argomento si è registrata larga condivisione, con interventi di Cristina Navarra, Vincenzo Di Stefano, Roberto Gravina, Sergio Domenica, Maria Di Costa, Gaetano Lo Nigro e Andrea Bizzini, Tutti d'accordo, sia pure con qualche differenza (per esempio, l'opposizione ha presentato alcuni emendamenti, in parte accolti, in parte non accettati dal gruppo proponente). Via libera all'unanimità pure alla mozione del gruppo "Per la città che vogliamo" così come emendata da Lara Lodato, dal gruppo di Forza Italia e altri consiglieri di maggioranza e dal gruppo "Caltagirone Bene in Comune". Il documento, illustrato da Simone Amato ("L'obiettivo è assecondare e accrescere la capacità attrattiva, da un punto di vista turistico, del centro storico e favorire la nascita di nuove attività"), impegna l'Amministrazione "a proporre al Consiglio la modifica del regolamento Cosap (il canone che i pubblici esercizi che svolgono la propria attività anche all'esterno dei propri locali su aree di proprietà comunale, devono pagare) prevedendo, dopo che l'Ente sarà uscito dalla condizione di dissesto finanziario, ulteriori riduzioni o altre forme di agevolazioni a favore delle attività commerciali che pongano in essere iniziative per il miglioramento dell'arredo urbano e iniziative culturali, musicali etc... adeguate al contesto del centro storico, che concorrano alla sua rivalutazione e rivitalizzazione". Anche l'Amministrazione, alla luce delle modifiche così introdotte, si è detta favorevole. Contemplata pure l'istituzione, in modo stabile e duraturo, di una zona a traffico limitato (Ztl). All'ampio dibattito hanno partecipato Lara Lodato, Roberto Gravina, Aldo Lo Bianco, Luca Di Stefano, Oriella Barresi, Maria Di Costa, Gaetano Lo Nigro, Sergio Domenica, Mario Polizzi, Vincenzo Di Stefano. Sergio Gruttadauria e l'assessore Francesco Caristia. Tutti d'accordo, sia pure con i distinguo del caso, ad eccezione di Lo Nigro, uscito dall'aula.

In apertura di seduta, l'assise si era occupata, con alcune comunicazioni, di numerosi temi: "La commemorazione della Giornata dell'autonomia siciliana, istituita nel 2010 dal presidente Lombardo e oggi sprone per un recupero culturale e politico dello spirito autonomistico" (Oriella Barresi); "L'abbandono dell'impianto sportivo di via Pirandello" e "le profonde preoccupazioni per la ricerca di idrocarburi che l'Eni intende attivare, anche nel nostro territorio, con pericolosi esplosivi" (Aldo Lo Bianco); la richiesta all'Amministrazione "di opporsi a questo disegno, nefasto per Caltagirone e il Calatino, che crea forti e legittime inquietudini" (Vincenzo Di Stefano); l'annuncio "della lodevole iniziativa che vedrà alcuni volontari darsi da fare per il recupero di una bambinopoli" (Roberto Gravina); "Le condizioni terribili in cui versano le strade urbane, piene di buche" (Mario Polizzi). Aveva risposto il vicesindaco Sergio Gruttadauria, annunciando "la prossima emanazione di un bando per la gestione della struttura sportiva, il forte impegno dell'Amministrazione per opporsi a ogni eventuale strategia contro il territorio, l'imminente avvio dei lavori di educazione stradale" e plaudendo all'iniziativa dei volontari, "pur sapendo che occorre poi evitare atti di vandalismo".

Caltagirone, 16 maggio 2017

UFFICIO STAMPA

Ufficio Stampa: Mariano Messineo – Tel. 093341345 – 3355327046

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Speedweb 2010

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già state impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla privacy. Accetto i cookie da questo sito. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information